Sorpresa

Era sempre stato l’odore di bruciato dei campi, la frescura dei gelati, qualche bolla di frizzante sul fondo della gola mentre il vento alleggeriva il capo e le braccia non reggevano niente.

Poi è cambiato: gli arti si sono fatti più pesanti, le vene asciutte. Senza leggere, senza scrivere, con un ‘mai più’ a fior di penna e labbra come Pavese, e l’attesa silenziosa dell’aria di bonaccia.

Anche i sorrisi hanno iniziato a nascere diversamente: casuali, come i giochi e la spensieratezza di una nipotina dalle guance morbide, e rari come la tua pazienza nell’accompagnarmi a mare, uguale a una donna anziana dolorante e zoppa; il nostro ultimo bagno insieme, il cielo sciolto nell’acqua a mo’ di tetto sulla testa, leccarti il sale sulla spalla e scoprire che sì, dietro il dolore dorme la felicità.

tumblr_na4zej03ck1t3jnfyo1_500


Questo breve scritto, nato da e per il contest micro-letterario #TiKonservoRacconti d’estateè apparso per la prima volta su Il Circolo dei Lettori.

Annunci

2 pensieri su “Sorpresa

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...