Dipendenza dagli stronzi

Ci sono persone che, di fronte alla prova più provata e incontrovertibile (seicento testimoni oculari di specchiata moralità e onestà, riprese di videocamere di sorveglianza, confessioni firmate di colpevolezza) della stronzaggine, mettiamo, di Aldo, se ne usciranno […]:

Ah guarda, non so che dirti, con me è sempre stato una persona squisita.

Con questo sottintendendo che: a) che cazzo me ne fotte di te, l’importante è che non capiti a quello veramente importante, cioè IO, b) se è capitato a te un motivo ci sarà, e che ne posso sapere io tu a quello che gli hai fatto?, e c) che comunque il pettegolo sei tu perché osi lamentarti dei torti subiti e ti permetti pure di avvertire gli altri.

[nota a margine: e quanti ne ho incontrati così]

Amleto De SilvaStronzology. Gnoseologia della dipendenza dagli stronzi

(LiberAria Editrice, 2014)

Annunci

4 pensieri su “Dipendenza dagli stronzi

    1. È carino 🙂 Lungi dall’essere pretenzioso o perfetto, e discutibile in diversi punti, dispensa non poche pillole di saggezza “quotidiana”. E in maniera divertente, il che non guasta 😉

      Mi piace

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...