A raccolta! | Un posto dove sto

Ennesimo estratto dalla raccolta di racconti inediti a cui sto lavorando. Buona lettura e buon lunedì!


La casa era accogliente: nel salone, accanto al lungo tavolo di legno grezzo dove sedevamo a cena, stavano sistemate due poltrone e un divano letto, tutti rivestiti di cotone blu notte. Di fronte a loro, addossato alla parete, c’era un televisore e, vicino ancora, una mensola bianca decorata dalle rose rosse che ti avevo portato.

E nell’angolo, dal vecchio giradischi di tuo padre, girava questa Hiromi.

Ricordo che mi accarezzasti una gamba con il piede scoppiando a ridere, con le pupille color del vino e lo sguardo vorace.

Io mangiavo, ed era squisito, ma non me ne fregava niente. Pensavo soltanto alla perfezione del piano singhiozzante sul fondo, di come crepitava nell’aria satura di fumi e odori del soggiorno, chiuso dalla volta di travi di legno che adoravo fissare per fingere di trovarmi in un’epoca lontana, mentre la luna ci guardava dall’altra parte del quadrato appannato a cui davo la schiena.

Francesca Fichera

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...